Quotazione energia elettrica e gas, conflitto Israele – Iran

L’andamento delle quotazioni di energia elettrica e gas, aggiornati a ieri; le recenti vicende in Medio Oriente, hanno ingenerato un aumento contenuto dei prezzi, previsti per i prossimi mesi, che restano comunque inferiori di circa il 30% rispetto alla media dei prezzi dello scorso anno.

Si vedrà, nei prossimi giorni, quali saranno gli sviluppi del conflitto Israele-Iran, ma è improbabile un’ulteriore escalation; già dalla prossima settimana si dovrebbe registrare un’inversione di tendenza sulle quotazioni a termine (forward); i prezzi dovrebbero tornare a scendere perché la domanda di energia rimane debole, le scorte di gas sono ancora molto alte e aumenterà in modo significativo la produzione di energia rinnovabile grazie ai nuovi incentivi (Comunità Energetiche e Transizione 5.0).

Confermo, pertanto, l’indicazione di restare a prezzo variabile in quanto le proposte a prezzo fisso sono ancora troppo

Medie prezzi consuntivi 2023 e previsionali 2024 – PSV** e PUN*

Aggiornamento del 18/04/2024

Immagine principale generata tramite AI

Domande?

Il consulente energetico è a dispozione!


Quotazione energia elettrica e gas, conflitto Israele – Iran